Tosse. Un segno clinico da riconoscere

 Tosse nei nostri amici animali, un segno clinico da riconoscere subito.

La tosse rappresenta un sintomo spesso riferito dai proprietari e risulta essere molto più frequente nel cane che nel gatto.

E’ importante sottolineare che la tosse è un SEGNO CLINICO di una patologia sottostante e non una patologia di per sé; pertanto risulta fondamentale identificarne la CAUSA e, quando possibile, eliminarla.

Essa rappresenta, assieme allo starnuto e allo starnuto inverso, uno dei riflessi difensivi fondamentali dell’apparato respiratorio.

Si tratta di un tentativo, da parte dell’organismo, di allontanare dalle vie respiratorie un corpo estraneo reale o percepito.

Molte e differenti patologie possono causare tosse:

–        ALLERGICHE/INFIAMMATORIE (Asma felina; Bronchite cronica; Polmonite eosinofilica; Infiltrati polmonari)

–        INFETTIVE (Polmonite batterica, virale, fungina, protozoaria)

–        PARASSITARIE (Strongili broncopolmonari del cane e del gatto, Capillaria, Dirofilaria immitis)

–        CARDIOVASCOLARI (Edema polmonare; Dilatazione atriale sx; Embolismo polmonare)

–        TRAUMI E CORPI ESTRANEI

–        ANOMALIE MORFOLOGICHE (Collasso tracheale; Ipoplasia tracheale; Collasso bronchiale; Stenosi tracheale; Collasso laringeo)

–        NEOPLASIE

In medicina veterinaria viene definita cronica una tosse che si presenta in maniera continuativa o ricorrente per almeno 2 mesi totali nel corso dell’anno precedente alla visita.

In linea generale, e con le dovute eccezioni, la tosse acuta o di breve durata, ha modesto significato clinico autolimitandosi in maniera spontanea e rispondendo abbastanza rapidamente ad un trattamento sintomatico.

Quella cronica o ricorrente, al contrario, riconosce molteplici fattori scatenanti e data la grande varietà di cause sottostanti, un approccio clinico rigoroso è fondamentale.

Spesso il segnalamento, l’anamnesi e l’esame fisico consentono con buona approssimazione di individuarne la sede di insorgenza.

Indagini più approfondite per raggiungere una diagnosi specifica sono:

–        ESAMI DI LABORATORIO (ematici, esami coprologici, esami delle urine)

–        ESAME RADIOLOGICO (Rx del torace)

–        ESAMI CARDIOLOGICI (Elettrocardiogramma, ecocardiogramma)

–        ESAME ENDOSCOPICO, che rappresenta l’approfondimento che più di ogni altro consente di rivelare il motivo della tosse e di instaurare una terapia adeguata.

 

 

 

 

Author Info

redazione

Nessun commento

Pubblica un commento